Skip to content

Premio Letterario Tropea

Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color

NEWS

Regolamento 2014 PREMIO CITTA’ DI TROPEA “Una regione per leggere”   REGOLAMENTO VIII edizione - 2014   Bandito dall’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati - Tropea”   Premiazione il 26-27 luglio 2014 a Tropea   1. L’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati di Tropea” bandisce il “Premio Letterario Città di Tropea - Una regione per leggere” VIII edizione, da assegnare ad un’opera di narrativa (fiction) in lingua italiana, pubblicata tra l’1 gennaio 2013 e il 28 febbraio 2014 sia in versione cartacea sia digitale.   2. Possono concorrere al Premio, previa regolare iscrizione da parte dell’editore (non dell’autore), le opere di narrativa pubblicate in versione cartacea e digitale nel periodo compreso fra l’1 gennaio 2013 ed il 28 febbraio 2014 e regolarmente in commercio, i cui autori risultino viventi alla data d’iscrizione. Possono essere iscritte al Premio anche opere che abbiano ricevuto altri premi o che siano di autori già premiati in altri premi. Non possono partecipare al Premio Tropea gli autori che sono risultati vincitori nelle scorse edizioni dello stesso. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una dichiarazione scritta in cui sia indicato il nome ed i dati anagrafici dell’autore.   3. L’associazione, sentiti i membri, entro il 31 gennaio 2014, nomina di sua scelta un Comitato tecnico-scientifico, formato in tutto da dodici elementi individuati tra le figure del mondo culturale e presieduto da un esperto di editoria di fama nazionale. Nel comitato l’associazione sarà rappresentata da quattro esponenti (presidente, vice presidente, segretario e un socio designato dall’assemblea). Il Comitato tecnico-scientifico ed il suo Presidente hanno un mandato annuale rinnovabile.   Modalità di partecipazione 4. Ogni componente del Comitato tecnico-scientifico è tenuto a segnalare alla Segreteria del Premio, entro il 20 marzo 2014 due titoli di opere con le caratteristiche di cui al punto 2 che ritenga meritevoli di concorrere al Premio. Saranno ammesse alle selezione le sole opere segnalate dal Comitato tecnico-scientifico.   5. La Segreteria del Premio entro il 25 marzo 2014 comunicherà ai rispettivi editori le opere segnalate dal Comitato. Gli autori o gli editori che non volessero partecipare al Premio devono esplicitamente dichiararlo per iscritto alla Segreteria del Premio entro e non oltre il 31 marzo 2014.   6. L’editore interessato a partecipare entro e non oltre il 5 aprile 2014 dovrà inviare in digitale (documento in ms word compilato in ogni sua parte) e in allegato la scheda di partecipazione (scaricabile qui) al seguente indirizzo mail: info@meligranaeditore.com o in cartaceo (documento in ms word compilato in ogni parte) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Meligrana Editore, Via della Vittoria 14, 89861 TROPEA (VV). La compilazione e l’invio della scheda di partecipazione prevedono per l’editore l’accettazione del seguente Regolamento in ogni suo punto, in particolar modo, l’invio e le condizioni economiche d’acquisto delle copie esclusivamente in formato digitale (ebook) per la Giuria Popolare e la partecipazione obbligatoria dell’autore finalista alle serate di premiazione del Premio (26 e 27 luglio 2014).   7. La segreteria, vagliata la regolarità dell’iscrizione, chiederà all’editore di spedire entro e non oltre il 10 aprile 2014 tredici copie per ogni opera regolarmente iscritta al Premio, sia in formato cartaceo sia in formato digitale (formato pdf), direttamente ai singoli componenti del Comitato tecnico scientifico (una copia a componente più una copia all’associazione “Accademia degli Affaticati di Tropea”) agli indirizzi e con le modalità che verranno comunicate via mail insieme alla richiesta ufficiale. Le copie vanno dunque inviate a titolo gratuito e non verranno restituite in nessun caso. La Segreteria del Premio, una volta chiuse le iscrizioni, comunicherà agli editori interessati l'Elenco completo delle opere iscritte al Premio.   8. Il Comitato tecnico-scientifico, dopo aver letto i libri, si riunirà per procedere alla selezione di una terna di finalisti. Prima di procedere alla votazione, verifica l’ammissibilità delle stesse al Premio sulla base del presente Regolamento; tale giudizio è insindacabile. La seduta di selezione è pubblica, avrà luogo in Tropea entro il 31 maggio 2014 e si svolgerà secondo le modalità qui di seguito indicate:   a) Tutti i componenti del Comitato tecnico-scientifico, compreso il Presidente, presentano con singoli interventi una delle opere dell'Elenco. Quindi si passa all’individuazione, previa votazione palese, delle tre opere finaliste. Ciascuno dei membri del Comitato presenti alla riunione esprime pubblicamente due preferenze riguardanti altrettanti titoli presenti nell'Elenco. Vengono quindi prescelte le tre opere che ottengono il maggior numero di voti. Nel caso di un ex aequo, che porti più di tre opere a ottenere i voti necessari ad entrare nella terna dei finalisti, si pongono a ballottaggio le opere con il punteggio più basso. Ciascuno dei Giurati esprime allora una preferenza. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Nel caso in cui solo due opere riescano ad ottenere un numero sufficiente di suffragi, i componenti del Comitato tornano a votare gli altri libri presenti nell’Elenco, esprimendo un singolo voto a testa, anche per successive votazioni. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Il giudizio della Giuria è insindacabile.   9. L’associazione, sentiti i membri, entro il 31 maggio 2014, nomina inoltre una Giuria Popolare, composta da ciascuno dei Sindaci dei 409 Comuni della Calabria, o da un delegato dal Sindaco designato, 25 (venticinque) persone di estrazione diversa a cui si aggiungeranno, di diritto, gli altri 16 (sedici) soci fondatori dell’Accademia degli Affaticati per un totale di 450 componenti.   Invio 10. Entro 7 (sette) giorni dalla scelta della terna, la Segreteria del Premio comunicherà ufficialmente agli editori l’avvenuta selezione dei loro libri tra i finalisti. Ogni editore, dopo aver comunicato ufficialmente alla Segreteria la modalità scelta per l’invio tra quelle sotto riportate, entro 7 (sette) giorni dalla comunicazione ufficiale dovrà provvedere, da sé o tramite l’impiego dello store www.ultimabooks.it, ad inviare 451 (quattrocentocinquantuno) ebook, uno per ciascun membro della Giuria Popolare + uno per la Segreteria del Premio, nelle seguenti modalità:   a)     Invio diretto del file (formato pdf) privo di qualsiasi DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà l’elenco completo delle mail, il nominativo del giurato, la sua carica e il comune di riferimento*. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di 15 (quindici) giorni dalla prima spedizione. b)   Invio diretto del file (formato epub/pdf) con SOCIAL DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà (anche affinché siano inseriti nel colophon dell’ebook, come da procedura SOCIAL DRM) l’elenco completo delle mail, il nominativo del giurato, la sua carica e il comune di riferimento*. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di 15 (quindici) giorni dalla prima spedizione. c)   Invio diretto del file (formato epub/pdf) con SOCIAL DRM ad ogni membro della Giuria Popolare tramite l’impiego dello store www.ultimabooks.it, qualora l’ebook in questione sia già in vendita presso lo stesso. In tal caso l'editore è tenuto ad informare la propria piattaforma di distribuzione delle condizioni di vendita particolari di cui sotto e ad autorizzare la vendita. La segreteria in tal caso fornirà l’elenco completo delle mail, il nominativo del giurato, la sua carica e il comune di riferimento direttamente allo store www.ultimabooks.it(anche affinché siano inseriti nel colophon dell’ebook come da procedura SOCIAL DRM). In tal caso sarà la stessa www.ultimabooks.it a inviare gli ebook ai Giurati come concordato con la Segreteria del Premio. d)  Invio diretto del file (formato epub/pdf) con ADOBE DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà all’editore l’elenco completo delle mail, il nominativo del giurato, la sua carica e il comune di riferimento*. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di 15 (quindici) giorni dalla prima spedizione. e)   Invio del file (formato epub/pdf) con ADOBE DRM ad ogni membro della Giuria Popolare tramite l’impiego dello store www.ultimabooks.it, qualora l’ebook in questione sia già in vendita presso lo stesso. In tal caso l'editore è tenuto ad informare la propria piattaforma di distribuzione delle condizioni di vendita particolari di cui sotto e ad autorizzare la vendita. La segreteria in tal caso fornirà l’elenco completo delle mail, il nominativo del giurato, la sua carica e il comune di riferimento direttamente allo store www.ultimabooks.it. In tal caso sarà la stessa www.ultimabooks.it a inviare gli ebook ai Giurati come concordato con la Segreteria del Premio.   Condizioni economiche d’acquisto 11. L’editore, che ha regolarmente iscritto l’opera, che ha così accettato il seguente Regolamento e il cui testo sia stato scelto tra i finalisti, concede di vendere (sia nel caso di vendita diretta sia nel caso venga utilizzata lo store www.ultimabooks.it) alla Segreteria del Premio ciascuno dei 451 ebook ad un prezzo massimo di 2,99 € (due euro e novantanove centesimi) IVA inclusa. Tale cifra non può essere oggetto di trattativa. Nel caso in cui il prezzo dell’ebook sia inferiore, verrà preso come prezzo di riferimento il prezzo dell’ebook alla data riportata nella Scheda d’iscrizione. Gli ebook dovranno essere fatturati dall’editore a 90 giorni fine mese all’anagrafica fornita nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore abbia scelto le modalità d’invio c o e dovrà fatturare gli ebook alla propria piattaforma di distribuzione secondo le quote con essa vigenti e considerando un prezzo di copertina di riferimento al cliente finale di 2,99 € come da seguente Regolamento.   Votazione 12. Le tre opere prescelte vengono quindi sottoposte al giudizio della Giuria popolare. Ognuno dei 450 giudici, dopo aver letto i testi, esprime un’unica preferenza, con l’indicazione del titolo e dell’autore prescelto, su apposita scheda, in forma scritta, secondo le modalità indicate dalla Segreteria, facendo pervenire la preferenza alla Segreteria del Premio entro il 15 luglio 2014. Entro il 20 luglio 2014 la Segreteria si riserva di scrutinare i voti attribuiti ad ogni singolo titolo. Il voto rimarrà segreto sino alla proclamazione ufficiale del 26 luglio 2014.   Premi 13. La consegna dei premi avverrà a Tropea in una pubblica manifestazione che si terrà nei giorni 26 e 27 luglio 2014. I premi devono essere ritirati personalmente dai vincitori i quali sono tenuti a presenziare a tutt’e tre le serate: in caso contrario non saranno assegnati. Se un autore prescelto nella seduta di selezione si ritira ufficialmente prima della manifestazione conclusiva o non parteciperà alla stessa non avrà diritto ad alcun premio né al denaro. La presenza nella terna dei finalisti del Premio Città di Tropea comporta la partecipazione agli eventi organizzati dal Premio in occasione delle celebrazioni conclusive, nonché la disponibilità ad intervenire ad altre iniziative collaterali organizzate dall’Associazione “Accademia degli Affaticati”. Agli autori di ciascuna delle tre opere prescelte verrà consegnato, nel corso della manifestazione conclusiva, un premio in denaro del valore di 5.000,00 (cinquemila) euro. L’opera che ottiene il maggior numero di voti dalla Giuria popolare (450 giurati) viene proclamata vincitrice del “Premio Città di Tropea - Una regione per leggere 2014”, e la relativa dicitura deve essere riportata su un’apposita fascetta da realizzarsi, a cura dell’Editore, secondo le modalità indicate direttamente dalla Segreteria del Premio. All’opera vincitrice viene attribuito un ulteriore premio in denaro del valore di 5.000,00 (cinquemila) euro. In caso di parità fra due o più opere il premio aggiuntivo viene suddiviso in parti uguali.   * I dati forniti, cioè quelli riguardanti i componenti della Giuria Popolare, devono essere trattati come da art. 13 della legge 196/2003, fatti salvi e impregiudicati i diritti riconosciuti nell’art. 7 della legge 196/2003, e, nello specifico, non potranno essere trattati liberamente né acquisiti per uso commerciale proprio in quanto non vi è stato alcun consenso specifico da parte dei Giurati.    

VARATA L’OTTAVA EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO TROPEA Con la pubblicazione del Regolamento 2014 sul sito www.premioletterariotropea.org è partita l’ottava edizione del “Premio Tropea Letterario Nazionale”, che per il terzo anno si svolge nel contesto del “TropeaFestival Leggere&Scrivere”. Concluso il ciclo dei primi sette anni, l’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati”, titolare dell’evento, ha proceduto ad un rinnovamento del Comitato tecnico-scientifico. La presidenza è stata affidata a Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Promozione della lettura del Consiglio dei Ministri. Ferrari succede a Isabella Bossi Fedrigotti, il cui prestigio e il cui rigore hanno assicurato al Premio Tropea, nel breve volgere di sette anni, un successo riconosciuto anche all’estero. Della giuria di esperti fanno parte quest’anno quattro dei soci fondatori dell’Accademia degli Affaticati (col presidente Pasqualino Pandullo, Antonio Pugliese, Pasquale D’Agostino e Giuseppe Meligrana). Gli altri componenti del comitato tecnico-scientifico sono: Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese; Pierfranco Bruni, scrittore e vice presidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani; Vito Teti, antropologo; Mimmo Gangemi, scrittore; Lionella Morano, presidente della Fondazione “Antonio Liotti”; Piero Violante, scrittore, giornalista. Il nome del dodicesimo componente sarà comunicato a breve. Per l’edizione 2014, il Premio Tropea ritroverà la sua collocazione nel periodo estivo e si svolgerà nelle serate del 26 e 27 luglio presso il Teatro del Porto di Tropea. L’appuntamento per la selezione della terna dei finalisti è fissato per domenica 4 maggio, alle ore 10, presso la Sala del Museo Diocesano di Tropea. A decretare il vincitore assoluto, saranno tutti e 409 i sindaci calabresi, affiancati da una giuria popolare formata, anche, da studenti. Il “Tropea” è il primo Premio letterario ad essere veicolato in formato e-book.

L'Accademia degli Affaticati ha rinnovato le proprie cariche sociali L'associazione culturale "Accademia degli Affaticati", riunitasi in assemblea il 24 novembre 2013, ha rinnovato le proprie cariche sociali. All’unanimità è stato rieletto presidente Pasqualino Pandullo, così come all’unanimità è stato confermato segretario Giuseppe Meligrana; dopo la prematura scomparsa del prof. Lino Daniele, invece, è stato eletto vice-presidente il preside Antonio Pugliese, mentre ritorna ad essere ricoperta la poltrona di tesoriere, dopo il lungo ad interim del Presidente, dal prof. Giuseppe Carone, eletto anch’egli all’unanimità dei presenti. Nel corso dell’assemblea, è stato inoltre deciso che un evento in memoria della figura del rimpianto prof. Daniele sarà organizzato nel corso del 2014.

Partners - Sponsor

Il portale dei Calabresi nel Mondo
You are here: 
Skip to content

header_image3.jpg

“Gomorra” di Roberto Saviano conquista la giuria PDF Stampa E-mail

della prima edizione del Premio letterario nazionale “Città di Tropea – Una regione per leggere”

Annunciato nella sala del teatro “La Pace” di Drapia il vincitore del Premio letterario nazionale “Città di Tropea – Una regione per leggere”. Si tratta di “Gomorra”, di Roberto Saviano, edito Mondadori.

Il libro vincente ha prevalso rispetto a “Mille anni che sto qui” di Mariolina Venezia (Einaudi) e a “Donne informate sui fatti” di Carlo Fruttero (anch’esso Mondadori) che, assieme al medesimo, facevano parte della “terna” dei finalisti.

Il testo vincitore è un’inchiesta documentata sulla camorra. Un’indagine approfondita con tanto di “listino prezzi” per le interviste che l’autore è riuscito a ottenere da spacciatori e malavitosi. Come qualcuno ha sostenuto presentando questo libro, si può dire che leggerlo è come bere un bicchiere di benzina. Un libro dai contenuti scomodi la cui pubblicazione ha costretto l’autore a una vita blindata, sottoscorta.

La terna dei finalisti nasce da una preselezione di libri proposti da una giuria di qualità. Il risultato finale è, invece, scaturito anche e soprattutto grazie al voto dei sindaci calabresi che avevano ricevuto, in dono, la terna dei libri vincitori. Le risposte pervenute, su 409 blocchi di libri inviati, sono state 217. Il che non è stato affatto poco perché, come hanno evidenziato gli organizzatori, numerose copie sono andate perdute nei meandri postali... Che sia la concretizzazione, come auspicava Pasqualino Pandullo, presidente dell’Accademia degli Affaticati (l’ente promotore della manifestazione) di un nuovo “brand” Calabria caratterizzato da più cultura e meno nefandezze?

Ultimo aggiornamento ( lunedì 25 giugno 2007 )
Leggi tutto...
 
Seconda serata non meno “in ghingheri” della precedente. PDF Stampa E-mail
Si parla di “Donne informate sui fatti”, in corsa al Premio “Tropea” ma Carlo Fruttero non c’è: l’età avanzata è stata certamente proibitiva.

Lo racconta allora per lui Tullio Barni, docente dell’Università della Magna Grecia: bello sentirlo narrare con l’accento fiorentino…


Una vita blindata

Per noi di Bottega editoriale è la nostra giornata, si parla di libri e il clima si fa davvero serio.

Ecco il “Magistrato spumeggiante”, come definito dal Vice presidente della Commissione parlamentare Antimafia Mario Tassone: si tratta di Nicola Gratteri.

Il politico precisa che la simpatica definizione non è pura “riconoscenza” per il caffè offertogli poco prima dal giudice.

La passeggiata alla volta del bar proprio per il caffè “sottoaccusa” crediamo abbia fatto salire un nodo alla gola a tutti i presenti: quando all’improvviso abbiamo visto una processione di gente che guardandosi con circospezione guadagnava l’uscita. Ecco cosa vuol dire una vita blindata!

In questo caso la sua veste però è quella di scrittore, il libro a quattro mani con Antonio Nicaso edito da Pellegrini, “Fratelli di sangue” è arrivato alla decima edizione.

Leggi tutto...
 
Ecco la prima, della “tre giorni”, della fase conclusiva del PDF Stampa E-mail

Premio letterario nazionale “Città di Tropea − una regione per leggere”

Sullo splendido palco, maestralmente allestito richiamando i “colori sociali” del Premio – sfondo nero con tocchi di luce bianchi e rossi – Pasqualino Pandullo, giornalista e presidente del Premio letterario di Tropea, insieme a Livia Blasi, sua amica e collega nella redazione Rai, danno il benvenuto ai tantissimi intervenuti accolti nel Teatro “La Pace” di Drapia. Dopo i saluti sentiti e doverosi, il regista Enrico Pulice manda in onda un filmato della conferenza stampa tenutasi lo scorso 18 marzo a Tropea, durante la quale vennero presentati al pubblico i tre libri finalisti del Premio. Fulvio Librandi parla di “Gomorra” di Roberto Saviano; Tullio Brandi illustra “Donne informate sui fatti” di Carlo Fruttero, mentre Mariolina Venezia con “Mille anni che sto qui” è introdotta dal Presidente di giuria Isabella Bossi Fedrigotti.

Tocca poi al sindaco di Tropea, Antonio Euticchio, intervenire per salutare la platea. Il primo cittadino è stato vicino al premio sin dalla sua nascita, addirittura prima che fosse eletto sindaco.

Prosegue poi lo spettacolo, con una parentesi che gli stessi “Affaticati”, ma «felici di realizzare un sogno», vogliono aprire: «Galluppi, perdonaci». Le scuse simboliche sono rivolte ad uno dei tanti componenti della storica Accademia. Ma a chi ascolta viene da dire: «Scusarvi? Ma di cosa!?». Gli “Affaticati” di oggi stanno creando una nuova immagine, un nuovo “brand” si preferisce dire, della Calabria.

Ultimo aggiornamento ( lunedì 25 giugno 2007 )
Leggi tutto...
 
Premio letterario Tropea: sempre più vicino!_21, 22 e 23 giugno a Tropea_ore 18.30 PDF Stampa E-mail

Premio letterario “Tropea”: chi vincerà tra Carlo Fruttero, Roberto Saviano e Mariolina Venezia?

Nell’attesa un ricco cast di ospiti:  da Michele Cucuzza a Nicola Gratteri a Vittorio Sgarbi e altri ancora 

Il Premio letterario “Città di Tropea - Una regione per leggere” si avvicina alla sua celebrazione finale: chi vincerà?

La bella cittadina tirrenica e il suo Teatro “La Pace” ospiteranno la kermesse: l’appuntamento è per il 21, 22 e 23 giugno alle ore 18.30.

Pasqualino Pandullo, presidente dell’Accademia degli Affaticati, l’associazione promotrice dell’evento, ha annunciato la presenza di Vittorio Sgarbi, assessore alla Cultura del Comune di Milano, e di Fiorenzo Alfieri, assessore alla Cultura del Comune di Torino.

Nomi noti che fanno pensare che veramente può esserci innovazione in questa terra e che lo scotto della perifericità sta per essere superato: oggi si può pensare addirittura a un asse Milano-Torino-Calabria e si può leggere sui giornali la cinquina del Premio “Campiello”, dalla lunga tradizione, in cui figurano ben 2 finalisti della terna del Premio “Tropea”...

Ricco il programma che ha continuato ad impreziosirsi anche dopo la stampa delle brochure e degli inviti, in allegato al “Venerdì” de “la Repubblica”.

Leggi tutto...
 
In una conferenza stampa al Sistema Bibliotecario di Vibo Valentia PDF Stampa E-mail

Presentate le serate conclusive del Premio "Tropea" - si terranno al Teatro "La Pace" il 21-22-23 giugno - ci sarà anche Sgarbi

di Annalisa Pontieri


Si sa che i tempi di stampa camminano e divergono dai tempi della realtà, ed è con sorpresa che ascoltiamo Pasqualino Pandullo, presidente dell’Accademia degli Affaticati, annunciare la presenza a Tropea, nella serata conclusiva dell’omonimo premio letterario, di Vittorio Sgarbi, assessore alla Cultura del Comune di Milano, e di Fiorenzo Alfieri, assessore alla Cultura del Comune di Torino.


Nomi noti che fanno pensare che veramente può esserci innovazione in questa terra e che lo scotto della perifericità sta per essere scontato, oggi che si può pensare addirittura a un asse Milano-Torino-Calabria e che si può leggere sui giornali la cinquina del Premio “Campiello”, dalla lunga tradizione, in cui figurano ben 2 finalisti della terzina del Premio “Tropea” (Carlo Fruttero e Mariolina Venezia). Come dire che bisogna solo iniziare a camminare e il passo camminando si acquista!


Ultimo aggiornamento ( lunedì 18 giugno 2007 )
Leggi tutto...
 

Sponsor

Il portale dei Calabresi nel Mondo