Skip to content

Premio Letterario Tropea

Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color

NEWS

Nuovo sito Scoprite tutte le novità dell'edizione 2015 nel nuovo sito: www.premiotropea.it 

REGOLAMENTO IX edizione - 2015 PREMIO TROPEA     REGOLAMENTO IX edizione - 2015     Bandito dall’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati - Tropea”     Premiazione il 5-6 settembre 2015 a Tropea     1. L’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati di Tropea” bandisce il “Premio Letterario Città di Tropea” IX edizione, da assegnare ad un’opera di narrativa in lingua italiana, pubblicata tra l’1 gennaio 2014 e il 31 marzo 2015 sia in versione cartacea sia digitale.   2. Possono concorrere al Premio, previa regolare iscrizione da parte dell’editore (non dell’autore), le opere di narrativa pubblicate in versione cartacea e digitale nel periodo compreso fra l’1 gennaio 2014 ed il 31 marzo 2015 e regolarmente in commercio, i cui autori risultino viventi alla data d’iscrizione. Possono essere iscritte al Premio anche opere che abbiano ricevuto altri premi o che siano di autori già premiati in altri premi. Non possono partecipare al Premio Tropea gli autori che sono risultati vincitori o finalisti nelle scorse edizioni dello stesso. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una dichiarazione scritta in cui sia indicato il nome ed i dati anagrafici dell’autore.   3. L’associazione, sentiti i membri, entro il 31 marzo 2015, nomina di sua scelta un Comitato tecnico-scientifico, formato da quindici (15) membri e presieduto da un esperto di editoria di fama nazionale. Il Comitato tecnico-scientifico ed il suo Presidente hanno un mandato annuale e rinnovabile.   Modalità di partecipazione 4. Ogni componente del Comitato tecnico-scientifico è tenuto a segnalare alla Segreteria del Premio, entro il 15 aprile 2015 un titolo con le caratteristiche di cui al punto 2 che ritenga meritevole di concorrere al Premio. Saranno ammesse alle selezione le sole opere segnalate dal Comitato tecnico-scientifico.   5. La Segreteria del Premio entro il 30 aprile 2015 comunicherà ai rispettivi editori le opere segnalate dal Comitato. Gli autori o gli editori che non volessero partecipare al Premio devono esplicitamente dichiararlo per iscritto alla Segreteria del Premio entro e non oltre il 30 aprile 2015.   6. L’editore interessato a partecipare entro e non oltre il 15 maggio 2015 dovrà inviare in digitale (documento in ms word compilato in ogni sua parte) e in allegato la scheda di partecipazione (scaricabile qui) al seguente indirizzo mail: info@meligranaeditore.com o in cartaceo (documento in ms word compilato in ogni parte) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Meligrana Editore, Via della Vittoria 14, 89861 TROPEA (VV). La compilazione e l’invio della scheda di partecipazione prevedono per l’editore l’accettazione del seguente Regolamento in ogni suo punto, in particolar modo, l’invio e le condizioni economiche d’acquisto delle copie esclusivamente in formato digitale (ebook) per la Giuria Popolare e la partecipazione obbligatoria dell’autore finalista alle serate di premiazione del Premio (5 e 6 settembre 2015).   7. La segreteria, vagliata la regolarità dell’iscrizione, chiederà all’editore di spedire entro e non oltre il 30 maggio 2015 sedici copie per ogni opera regolarmente iscritta al Premio, sia in formato cartaceo sia in formato digitale (formato pdf), direttamente ai singoli componenti del Comitato tecnico scientifico (una copia a componente più una copia all’associazione “Accademia degli Affaticati di Tropea”) agli indirizzi e con le modalità che verranno comunicate via mail insieme alla richiesta ufficiale. Le copie vanno dunque inviate a titolo gratuito e non verranno restituite in nessun caso. La Segreteria del Premio, una volta chiuse le iscrizioni, comunicherà agli editori interessati l'Elenco completo delle opere iscritte al Premio.   8. Il Comitato tecnico-scientifico, dopo aver letto i libri, si riunirà per procedere alla selezione di una terna di finalisti. Prima di procedere alla votazione, verifica l’ammissibilità delle stesse al Premio sulla base del presente Regolamento; tale giudizio è insindacabile. La seduta di selezione è pubblica, avrà luogo in Tropea entro il 30 giugno 2015 e si svolgerà secondo le modalità qui di seguito indicate:   a) Tutti i componenti del Comitato tecnico-scientifico, compreso il Presidente, presentano con singoli interventi una delle opere dell'Elenco. Quindi si passa all’individuazione, previa votazione palese, delle tre opere finaliste. Ciascuno dei membri del Comitato presenti alla riunione esprime pubblicamente due preferenze riguardanti altrettanti titoli presenti nell'Elenco. Vengono quindi prescelte le tre opere che ottengono il maggior numero di voti. Nel caso di un ex aequo, che porti più di tre opere a ottenere i voti necessari ad entrare nella terna dei finalisti, si pongono a ballottaggio le opere con il punteggio più basso. Ciascuno dei Giurati esprime allora una preferenza. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Nel caso in cui solo due opere riescano ad ottenere un numero sufficiente di suffragi, i componenti del Comitato tornano a votare gli altri libri presenti nell’Elenco, esprimendo un singolo voto a testa, anche per successive votazioni. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Il giudizio del Comitato è insindacabile.   9. L’associazione, sentiti i membri, entro il 30 giugno 2015, nomina inoltre una Giuria Popolare, composta dai 50 comuni della provincia di Vibo Valentia, dai 4 sindaci dei capoluoghi di provincia, da studenti tropeani, bibliotecari calabresi e da tutti i soci dell’Accademia degli Affaticati per un totale massimo di 100 componenti.   Invio 10. Entro sette (7) giorni dalla scelta della terna, la Segreteria del Premio comunicherà ufficialmente agli editori l’avvenuta selezione dei loro libri tra i finalisti. Ogni editore, dopo aver comunicato ufficialmente alla Segreteria la modalità scelta per l’invio tra quelle sotto riportate, entro sette (7) giorni dalla comunicazione ufficiale dovrà provvedere, da sé o tramite l’impiego di uno store a scelta, ad inviare centouno (101) ebook, uno per ciascun membro della Giuria Popolare + uno per la Segreteria del Premio, nelle seguenti modalità:   a)     Invio diretto del file (formato epub/pdf) privo di qualsiasi DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di quindici (15) giorni dalla prima spedizione. b)   Invio diretto del file (formato epub/pdf) con SOCIAL DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà (anche affinché siano inseriti nel colophon dell’ebook, come da procedura SOCIAL DRM) l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di 15 (quindici) giorni dalla prima spedizione. d)  Invio diretto del file (formato epub/pdf) con ADOBE DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà all’editore l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di quindici (15) giorni dalla prima spedizione.   Condizioni economiche d’acquisto 11. L’editore, che ha regolarmente iscritto l’opera, che ha così accettato il seguente Regolamento e il cui testo sia stato scelto tra i finalisti, concede di vendere (sia nel caso di vendita diretta sia nel caso venga utilizzata uno store) alla Segreteria del Premio ciascuno dei centouno (101) ebook ad un prezzo massimo di 2,99 € (due euro e novantanove centesimi) IVA inclusa. Tale cifra non può essere oggetto di trattativa. Nel caso in cui il prezzo dell’ebook sia inferiore, verrà preso come prezzo di riferimento il prezzo dell’ebook alla data riportata nella Scheda d’iscrizione. Gli ebook dovranno essere fatturati dall’editore a 120 giorni fine mese all’anagrafica fornita nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore abbia scelto uno store, la fattura dovrà essere emessa alla Segreteria dallo store stesso sempre al prezzo per copia di 2,99 € come da seguente Regolamento.   Votazione 12. Le tre opere prescelte vengono quindi sottoposte al giudizio della Giuria popolare. Ognuno dei cento (100) giudici, dopo aver letto i testi, esprime un’unica preferenza, con l’indicazione del titolo e dell’autore prescelto, su apposita scheda, in forma scritta, secondo le modalità indicate dalla Segreteria, facendo pervenire la preferenza alla Segreteria del Premio entro il 31 agosto 2015. Entro il 5 settembre 2015 la Segreteria si riserva di scrutinare i voti attribuiti ad ogni singolo titolo. Il voto rimarrà segreto sino alla proclamazione ufficiale del 6 luglio 2014.   Premi 13. La consegna dei premi avverrà a Tropea in una pubblica manifestazione che si terrà nei giorni 5 e 6 settembre 2015. I premi devono essere ritirati personalmente dai vincitori i quali sono tenuti a presenziare a tutt’e due le serate: in caso contrario non saranno assegnati. Se un autore prescelto nella seduta di selezione si ritira ufficialmente prima della manifestazione conclusiva o non parteciperà alla stessa non avrà diritto ad alcun premio né al denaro. La presenza nella terna dei finalisti del Premio Città di Tropea comporta la partecipazione agli eventi organizzati dal Premio in occasione delle celebrazioni conclusive, nonché la disponibilità ad intervenire ad altre iniziative collaterali organizzate dall’Associazione “Accademia degli Affaticati”. Agli autori di ciascuna delle tre opere prescelte, in base ai risultati dello scrutinio, verrà consegnato un premio in denaro del seguente valore: euro 5.000,00 (cinquemila) per il primo classificato, euro 3.000,00 (tremila) per il secondo classificato, euro 2.000,00 (duemila) per il terzo classificato. L’opera che ottiene il maggior numero di voti dalla Giuria popolare (100 giurati) viene proclamata vincitrice del “Premio Città di Tropea - Una regione per leggere 2015”, e la relativa dicitura deve essere riportata su un’apposita fascetta da realizzarsi, a cura dell’Editore, secondo le modalità indicate direttamente dalla Segreteria del Premio. In caso di parità fra due o più opere i premi sono suddivisi in parti uguali.   * I dati forniti, cioè quelli riguardanti i componenti della Giuria Popolare, devono essere trattati come da art. 13 della legge 196/2003, fatti salvi e impregiudicati i diritti riconosciuti nell’art. 7 della legge 196/2003, e, nello specifico, non potranno essere trattati liberamente né acquisiti per uso commerciale proprio in quanto non vi è stato alcun consenso specifico da parte dei Giurati.

LE IMMAGINI DELLA PREMIAZIONE 2014   

Partners - Sponsor

Banca Popolare del Mezzogiorno
You are here: Home
Skip to content

Sponsor

 

Accademia degli Affaticati

Appunti sulla Accademia
Statuto

Sondaggi

La selezione della terna dei testi finalisti è stata di tuo gradimento?
 

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

Syndication

header_image3.jpg

Una chiave di lettura del Premio Letterario Nazionale “Città di Tropea" PDF Stampa E-mail

di Carmen Putruele

  

Tropea (Vibo Valentia)- Standing ovation. ”[…]Qualcuno grida il nome mio, smarrirmi in questo… volli io per leggere in silenzio un libro scritto a[…]”(Lucio Battisti, Il mio canto libero, 1972). Si è conclusa la fase estiva della terza edizione del Premio Letterario Nazionale “Città di Tropea- una ragione per leggere” recentemente andata in scena con la qualità della letteratura nazionale più vicina ai nostri giorni, attraverso tre romanzi finalisti (prodotti freschi e attraenti e sorti anche in ambienti legati al dialetto) scelti con votazione, nella fase primaverile, da una giuria tecnico-scientifica presieduta dalla giornalista e scrittrice, Isabella Bossi Fedrigotti, dopo aver preso in esame, una vasta rosa di libri, presentati, per essere ammessi all’iniziativa culturale. Libri successivamente passati, fino al giugno scorso, al vaglio di una giuria popolare e di un’altra particolare composta dai 409 sindaci della Calabria che con le proprie preferenze, espresse anche via web, hanno piazzato al primo posto, il best seller dal cuore innamorato, “Gli anni veloci”(Mondadori, 2008) di Carmine Abate, alla seconda posizione, il noir psicologico dal cuore pensante, “Nel cuore che ti cerca” (Rizzoli, 2008) di Paolo Di Stefano, al terzo posto, il romanzo obsession dal cuore infelice, “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008) di Mario Desiati. Un lavoro finale, di presentazione del Premio, tutto nelle mani del presidente dell’associazione culturale “Accademia degli Affaticati -Topea”(nata nel 2006, l’ideatrice del Premio Letterario) e giornalista RaiTre, Pasqualino Pandullo, con a fianco la collega, laureata in Lingue, Livia Blasi, condotto asintoticamente all’incontro, che ha visto dal 3 al 5 luglio 2009, nella gremita e attenta piazza intitolata al filosofo “Pasquale Galluppi” (Tropea 1770-Tropea 1846), l’esibirsi e l’alternarsi di autori di vari generi letterari provenienti da flussi editoriali diversi, uomini e donne della politica regionale, provinciale e locale, della Chiesa, dell’informazione, dell’Università della Calabria, della musica, del teatro, della TV e spettacolo e dello sport. Molti ospiti illustri del vario e vasto mondo culturale per un grande pubblico intriso anche di tanta gente comune, presente all’iniziativa accolta come merita, mantenuta e valorizzata con il patrocinio di Regione Calabria e Banca d’Italia, Provincia di Vibo Valentia e Comune di Tropea, da diversi sponsor e per la quale, visto il successo raccolto, si ha l’intenzione di dare continuità. Un evento tutto calabrese, grazie al quale, Tropea, la perla del Tirreno, figlia della provincia di Vibo Valentia, d’estate, diventa il luogo di una tre giorni di miglioramento culturale “rapido”, studiato semplicemente utilizzando un superbo alleato della cultura che non conosce confini, il libro, da diffondere a contagio in tutte le generazioni del Paese e da premiare con il “Balcone d’Argento”, un riconoscimento appositamente realizzato dall’orafo Tommaso Belvedere. Pensieri e parole sulle note della caparbietà e dell’autenticità, doti, che accomunano i tre protagonisti del Premio Tropea 2009 (Abate, Di Stefano, Desiati) che hanno al loro attivo altri libri (ed anche pubblicazioni tradotte in diverse lingue)e altri riconoscimenti letterari. Tutto ciò, per promuovere la scrittura (un dare) e la lettura (un avere) <>. < Francesco De Nisi, presidente della Provincia di Vibo Valentia, presente tra gli ospiti- rappresenta un momento di orgoglio per il nostro territorio. La scelta migliore, dello stile e del plot dei libri, fatta da esperti veri, rende il Premio una manifestazione di punta orientata a stimolare l’interesse e a tenere viva l’attenzione del lettore e del turista del mondo del libro>> favorendo la lettura anche attraverso la conoscenza diretta degli autori nazionali. Si respira moltissimo, in particolare “dal tacco alla punta dello Stivale”, il fatto che i libri fanno parte di una educazione un po’ elitaria: perché sono costosi in denaro per acquistarli (non tutti i libri però lo sono! Infatti, tra questi, il libro più venduto è il tascabile in brossura o paperback) e perché richiede un approccio culturale di partenza buono, che può venire solo dall’appartenenza a famiglie ben coltivate. Ma come diceva lo scrittore italiano, critico d’arte e giornalista, Ugo Ojetti (1871-1946) << Si è sempre i meridionali di qualcuno>>; la giusta chiave di lettura, in questo caso, è che al di là dell’area geografica italiana di appartenenza dal Nord al profondo Sud si è sempre in tempo per migliorarsi e riconoscere “il genio” che alcuni che scrivono o leggono hanno, altri meno, che si traduce in una fame o una sete inestinguibili di qualcosa che solo il libro scritto o letto può placare. Insomma, in questa società sempre più frenetica il libro è il by-pass per il benessere dell’uomo outsider, che, tolta la benda sugli occhi e individuati liberamente “gli strumenti” che piacciono, può entrare al meglio nel clima culturale ultramoderno. Basta volerlo! Non a caso l’Unesco ha proclamato, ormai da diversi anni, il 23 Aprile “Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore” per la promozione e diffusione, della cultura conservata nei libri, dell’attività editoriale e della corretta protezione delle opere, su base planetaria. Il vasto patrimonio librario offre libri che conservano un’aurea di straordinarietà, di privilegio, in grado di creare contatti tra gli uomini, come quelli trasportati, per farli conoscere, dalla programmazione culturale del Premio “ Città di Tropea”. Opere letterarie per una ricchezza umana ed intellettuale, perché, oltre ad essere utili, hanno anche un senso e non si lasciano modificare dallo scorrere inesorabile del tempo e, tanto meno cedono all’avanzare di un tecnologia sempre più imponente tanto che secondo voci nuove ”[…]fra qualche anno, un numero sempre più alto di individui ricorrerà esclusivamente al computer per leggere. Non cercherà nella sua libreria il libro del cuore o come dicono le persone colte “du chevet”: lo cercherà nel computer. Semplicemente digitando. So quanto costerà psicologicamente a tanti individui aprirsi in questo campo[…].Chi ha contratto fin da piccolo l’abitudine a leggere nella maniera tradizionale, estraniandosi con il suo libro dalle noie del mondo, chi possiede quel prodigioso rapporto tattile con la pagina farà una fatica del diavolo ad accettare le nuove abitudini[…]” (Agazio Loiero, presidente della Regione Calabria, L’impossibile altrove, 2006).

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 12 agosto 2009 )
 
< Prec.   Pros. >

Sponsor

Il portale dei Calabresi nel Mondo