Skip to content

Premio Letterario Tropea

Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color

NEWS

Nuovo sito Scoprite tutte le novità dell'edizione 2015 nel nuovo sito: www.premiotropea.it 

REGOLAMENTO IX edizione - 2015 PREMIO TROPEA     REGOLAMENTO IX edizione - 2015     Bandito dall’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati - Tropea”     Premiazione il 5-6 settembre 2015 a Tropea     1. L’Associazione culturale “Accademia degli Affaticati di Tropea” bandisce il “Premio Letterario Città di Tropea” IX edizione, da assegnare ad un’opera di narrativa in lingua italiana, pubblicata tra l’1 gennaio 2014 e il 31 marzo 2015 sia in versione cartacea sia digitale.   2. Possono concorrere al Premio, previa regolare iscrizione da parte dell’editore (non dell’autore), le opere di narrativa pubblicate in versione cartacea e digitale nel periodo compreso fra l’1 gennaio 2014 ed il 31 marzo 2015 e regolarmente in commercio, i cui autori risultino viventi alla data d’iscrizione. Possono essere iscritte al Premio anche opere che abbiano ricevuto altri premi o che siano di autori già premiati in altri premi. Non possono partecipare al Premio Tropea gli autori che sono risultati vincitori o finalisti nelle scorse edizioni dello stesso. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una dichiarazione scritta in cui sia indicato il nome ed i dati anagrafici dell’autore.   3. L’associazione, sentiti i membri, entro il 31 marzo 2015, nomina di sua scelta un Comitato tecnico-scientifico, formato da quindici (15) membri e presieduto da un esperto di editoria di fama nazionale. Il Comitato tecnico-scientifico ed il suo Presidente hanno un mandato annuale e rinnovabile.   Modalità di partecipazione 4. Ogni componente del Comitato tecnico-scientifico è tenuto a segnalare alla Segreteria del Premio, entro il 15 aprile 2015 un titolo con le caratteristiche di cui al punto 2 che ritenga meritevole di concorrere al Premio. Saranno ammesse alle selezione le sole opere segnalate dal Comitato tecnico-scientifico.   5. La Segreteria del Premio entro il 30 aprile 2015 comunicherà ai rispettivi editori le opere segnalate dal Comitato. Gli autori o gli editori che non volessero partecipare al Premio devono esplicitamente dichiararlo per iscritto alla Segreteria del Premio entro e non oltre il 30 aprile 2015.   6. L’editore interessato a partecipare entro e non oltre il 15 maggio 2015 dovrà inviare in digitale (documento in ms word compilato in ogni sua parte) e in allegato la scheda di partecipazione (scaricabile qui) al seguente indirizzo mail: info@meligranaeditore.com o in cartaceo (documento in ms word compilato in ogni parte) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: Meligrana Editore, Via della Vittoria 14, 89861 TROPEA (VV). La compilazione e l’invio della scheda di partecipazione prevedono per l’editore l’accettazione del seguente Regolamento in ogni suo punto, in particolar modo, l’invio e le condizioni economiche d’acquisto delle copie esclusivamente in formato digitale (ebook) per la Giuria Popolare e la partecipazione obbligatoria dell’autore finalista alle serate di premiazione del Premio (5 e 6 settembre 2015).   7. La segreteria, vagliata la regolarità dell’iscrizione, chiederà all’editore di spedire entro e non oltre il 30 maggio 2015 sedici copie per ogni opera regolarmente iscritta al Premio, sia in formato cartaceo sia in formato digitale (formato pdf), direttamente ai singoli componenti del Comitato tecnico scientifico (una copia a componente più una copia all’associazione “Accademia degli Affaticati di Tropea”) agli indirizzi e con le modalità che verranno comunicate via mail insieme alla richiesta ufficiale. Le copie vanno dunque inviate a titolo gratuito e non verranno restituite in nessun caso. La Segreteria del Premio, una volta chiuse le iscrizioni, comunicherà agli editori interessati l'Elenco completo delle opere iscritte al Premio.   8. Il Comitato tecnico-scientifico, dopo aver letto i libri, si riunirà per procedere alla selezione di una terna di finalisti. Prima di procedere alla votazione, verifica l’ammissibilità delle stesse al Premio sulla base del presente Regolamento; tale giudizio è insindacabile. La seduta di selezione è pubblica, avrà luogo in Tropea entro il 30 giugno 2015 e si svolgerà secondo le modalità qui di seguito indicate:   a) Tutti i componenti del Comitato tecnico-scientifico, compreso il Presidente, presentano con singoli interventi una delle opere dell'Elenco. Quindi si passa all’individuazione, previa votazione palese, delle tre opere finaliste. Ciascuno dei membri del Comitato presenti alla riunione esprime pubblicamente due preferenze riguardanti altrettanti titoli presenti nell'Elenco. Vengono quindi prescelte le tre opere che ottengono il maggior numero di voti. Nel caso di un ex aequo, che porti più di tre opere a ottenere i voti necessari ad entrare nella terna dei finalisti, si pongono a ballottaggio le opere con il punteggio più basso. Ciascuno dei Giurati esprime allora una preferenza. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Nel caso in cui solo due opere riescano ad ottenere un numero sufficiente di suffragi, i componenti del Comitato tornano a votare gli altri libri presenti nell’Elenco, esprimendo un singolo voto a testa, anche per successive votazioni. Viene quindi prescelta l'opera che ottiene il maggior numero di voti. Il giudizio del Comitato è insindacabile.   9. L’associazione, sentiti i membri, entro il 30 giugno 2015, nomina inoltre una Giuria Popolare, composta dai 50 comuni della provincia di Vibo Valentia, dai 4 sindaci dei capoluoghi di provincia, da studenti tropeani, bibliotecari calabresi e da tutti i soci dell’Accademia degli Affaticati per un totale massimo di 100 componenti.   Invio 10. Entro sette (7) giorni dalla scelta della terna, la Segreteria del Premio comunicherà ufficialmente agli editori l’avvenuta selezione dei loro libri tra i finalisti. Ogni editore, dopo aver comunicato ufficialmente alla Segreteria la modalità scelta per l’invio tra quelle sotto riportate, entro sette (7) giorni dalla comunicazione ufficiale dovrà provvedere, da sé o tramite l’impiego di uno store a scelta, ad inviare centouno (101) ebook, uno per ciascun membro della Giuria Popolare + uno per la Segreteria del Premio, nelle seguenti modalità:   a)     Invio diretto del file (formato epub/pdf) privo di qualsiasi DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di quindici (15) giorni dalla prima spedizione. b)   Invio diretto del file (formato epub/pdf) con SOCIAL DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà (anche affinché siano inseriti nel colophon dell’ebook, come da procedura SOCIAL DRM) l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di 15 (quindici) giorni dalla prima spedizione. d)  Invio diretto del file (formato epub/pdf) con ADOBE DRM ad ogni membro della Giuria Popolare. La segreteria in tal caso fornirà all’editore l’elenco completo delle mail e il nominativo del giurato. L’editore dovrà: 1) inserire nel colophon necessariamente un testo riguardante il Premio, indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale; 2) inviare la mail, contenente in allegato l’ebook, a ciascun giurato; 3) verificare la correttezza dell’operazione, quando possibile, con le opzioni di “conferma recapito” e “conferma lettura”; 4) inserire come testo e-mail solo ed esclusivamente il testo indicato dalla Segreteria e specificato nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore o la Segreteria verifichino un mancato recapito ad uno o più componenti della Giuria Popolare, per qualsivoglia motivo, l’editore, dopo aver ricevuto dalla Segreteria la conferma degli indirizzi mail, dovrà inviare le nuove e-mail contenenti l’ebook fintanto che il file non arrivi al destinatario entro comunque un limite massimo di quindici (15) giorni dalla prima spedizione.   Condizioni economiche d’acquisto 11. L’editore, che ha regolarmente iscritto l’opera, che ha così accettato il seguente Regolamento e il cui testo sia stato scelto tra i finalisti, concede di vendere (sia nel caso di vendita diretta sia nel caso venga utilizzata uno store) alla Segreteria del Premio ciascuno dei centouno (101) ebook ad un prezzo massimo di 2,99 € (due euro e novantanove centesimi) IVA inclusa. Tale cifra non può essere oggetto di trattativa. Nel caso in cui il prezzo dell’ebook sia inferiore, verrà preso come prezzo di riferimento il prezzo dell’ebook alla data riportata nella Scheda d’iscrizione. Gli ebook dovranno essere fatturati dall’editore a 120 giorni fine mese all’anagrafica fornita nella comunicazione ufficiale. Nel caso in cui l’editore abbia scelto uno store, la fattura dovrà essere emessa alla Segreteria dallo store stesso sempre al prezzo per copia di 2,99 € come da seguente Regolamento.   Votazione 12. Le tre opere prescelte vengono quindi sottoposte al giudizio della Giuria popolare. Ognuno dei cento (100) giudici, dopo aver letto i testi, esprime un’unica preferenza, con l’indicazione del titolo e dell’autore prescelto, su apposita scheda, in forma scritta, secondo le modalità indicate dalla Segreteria, facendo pervenire la preferenza alla Segreteria del Premio entro il 31 agosto 2015. Entro il 5 settembre 2015 la Segreteria si riserva di scrutinare i voti attribuiti ad ogni singolo titolo. Il voto rimarrà segreto sino alla proclamazione ufficiale del 6 luglio 2014.   Premi 13. La consegna dei premi avverrà a Tropea in una pubblica manifestazione che si terrà nei giorni 5 e 6 settembre 2015. I premi devono essere ritirati personalmente dai vincitori i quali sono tenuti a presenziare a tutt’e due le serate: in caso contrario non saranno assegnati. Se un autore prescelto nella seduta di selezione si ritira ufficialmente prima della manifestazione conclusiva o non parteciperà alla stessa non avrà diritto ad alcun premio né al denaro. La presenza nella terna dei finalisti del Premio Città di Tropea comporta la partecipazione agli eventi organizzati dal Premio in occasione delle celebrazioni conclusive, nonché la disponibilità ad intervenire ad altre iniziative collaterali organizzate dall’Associazione “Accademia degli Affaticati”. Agli autori di ciascuna delle tre opere prescelte, in base ai risultati dello scrutinio, verrà consegnato un premio in denaro del seguente valore: euro 5.000,00 (cinquemila) per il primo classificato, euro 3.000,00 (tremila) per il secondo classificato, euro 2.000,00 (duemila) per il terzo classificato. L’opera che ottiene il maggior numero di voti dalla Giuria popolare (100 giurati) viene proclamata vincitrice del “Premio Città di Tropea - Una regione per leggere 2015”, e la relativa dicitura deve essere riportata su un’apposita fascetta da realizzarsi, a cura dell’Editore, secondo le modalità indicate direttamente dalla Segreteria del Premio. In caso di parità fra due o più opere i premi sono suddivisi in parti uguali.   * I dati forniti, cioè quelli riguardanti i componenti della Giuria Popolare, devono essere trattati come da art. 13 della legge 196/2003, fatti salvi e impregiudicati i diritti riconosciuti nell’art. 7 della legge 196/2003, e, nello specifico, non potranno essere trattati liberamente né acquisiti per uso commerciale proprio in quanto non vi è stato alcun consenso specifico da parte dei Giurati.

LE IMMAGINI DELLA PREMIAZIONE 2014   

Partners - Sponsor

Banca Popolare del Mezzogiorno
You are here: Home arrow Comitato tecnico-scientifico 2014
Skip to content

header_image3.jpg

Comitato tecnico-scientifico 2014

Gian Arturo Ferrari

E’ nato a Gallarate nel 1944. Si è dedicato, dal 1974 al 1989 all’insegnamento universitario come Professore Incaricato di Storia e Scienza e poi Associato di Storia del pensiero Scientifico presso L’Università di Pavia. Ha maturato successivamente un’importante esperienza in ambito editoriale e culturale, riconosciuta a livello internazionale iniziando il proprio percorso presso la casa editrice Boringhieri in qualità di assistente dell’editore. Successivamente è diventato Direttore Libri della Rizzoli, per poi entrare in Mondadori nel 1997. Dall’ottobre 2009 è Presidente del Centro per il libro e la Promozione della lettura istituito dal Consiglio dei Ministri e dal gennaio 2010 affianca l’amministratore delegato Maurizo Costa nell’elaborazione delle strategie di sviluppo editoriale in Italia e all’estero.

 

Mimmo Gangemi

Nasce a Santa Cristina d’ Aspromonte nel 1950. Vive a Palmi, in provincia di Reggio Calabria, dove esercita la professione di ingegnere. Per Einaudi Stile Libero ha pubblicato nel 2009, Il giudice meschino, Premio selezione Bancarella 2010, dal quale è stata tratta una fiction interpretata da Luca Zingaretti. Collabora, tra glia ltri, con “La Stampa”. Per Editore Garzanti Libri ha pubblicato nel 2013 Il patto del giudice. La signora di Ellis Island ha vinto il Premio Tropea nel 2012.

 

Lionella Morano

Insegnante di Lettere e Presidente della Fondazione Nicola Liotti, associazione nata a Vibo Valentia nel novembre 1998. Lo scopo dei componenti è quello di organizzare, promuovere e valorizzare ogni iniziativa attinente o riconducibile al Meridione in genere, in particolare, alla Calabria; si vuole, così, alzare la sogli d’attenzione verso una realtà afflitta da mille problemi, approfondendo il dibattito e coinvolgendo quanti dimostrino un sincero attaccamento alla propria terra e la volontà di on subire in modo passivo lo status quo ma di migliorarlo, ove possibile.

 

Vito Teti

E’ ordinario di Etnologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’ Università della Calabria, dove ha fondato e dirige il Centro di Antropologie e Letterature del Mediterraneo. I percorsi della costruzione identitaria, il motivo della melanconia e della nostalgia, l’antropologia dei luoghi e dell’abbandono, il rapporto di antropologia letteratura sono al centro della sua scrittura. E’ autore di reportage fotografici e ha realizzato numerosi documentari etnografici in Calabria e in Canada per conto della Rai. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Le strade di casa. Visioni di un paese di Calabria, in collaborazione con S. Piermarini (Mazzotta, 1983); La razza maledetta. Origini del pregiudizio antimeridionale (Manifestolibri 1993); La melanconia del vampiro. Mito, storia, immaginario (Manifestolibri, 1994 poi aggiornato 2007); Il colore del cibo. Geografia, mito, realtà dell’alimentazione Meditrerranea (Meltemi, 1999); Memoria e vita dei paesi abbandonati (Donzelli, 2004); Storia del peperoncino (Donzelli, 2007); Pietre di pane. Un antropologia del restare (Quodlibet, 2011). Il suo ultimo libro, Il patriota e la maestra (Quodlibet, 2012) vincitore del Premio Tropea 2013.

 

Gilberto Floriani

Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese una delle più efficaci realtà culturali in Calabria, Polo Regionale della Lettura che promuove da anni il coordinamento di oltre 120 biblioteche con tutti i servizi ad esse associati. Ha realizzato numerosi progetti per qualificare le biblioteche calabresi e diffondere la pratica della lettura. Dirige la Collana di edizioni dei classici della civiltà calabrese ed ha curato numerose pubblicazioni per divulgare e valorizzare la storia e la cultura del territorio. Coe operatore culturale promuove e realizza annualmente numerosi eventi- mostre, convegni, incontri con autori, recital, concerti – che vedono la partecipazione di qualificati artisti e intellettuali italiani. Collabora attivamente alla realizzazione delle principali iniziative culturali provinciali e regionali (Settimana delle biblioteche, Fiera Internazionale del Libro di Torino, Galassia Gutemberg, Premio Nazionale Letterario Tropea). E’ stato presidente dell’Associazione Italiana dei Bibliotecari della Calabria. Fa parte della giuria tecnico-scientifica del Premio Tropea, del Consiglio di Amministrazione nazionale pubbliche dell’AIB. Insieme con Pasqualino Pandullo condivide la responsabilità della direzione artistica del Tropea Festival Leggere & Scrivere.

 

Pasqualino Pandullo

Nato a Tropea nel 1958, giornalista professionista dell’86. ha lavorato per tre anni al quotidiano “Oggisud”. Risiede a Cosenza dove, dal gennaio 1988, lavora presso la redazione calabrese della Rai: da qui, contribuisce spesso alle edizioni radio e telegiornali delle testate nazionali dell’emittente pubblica. Ha insegnato “Tecnica degli audiovisivi” in un corso di perfezionamento post lauream in metrologie dell’Informazione e della Comunicazione, istituita nel 1997 dall’Università della Calabria. E’ stato il Presidente calabrese dell’UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana) dal 1996 al 1998, assumendo numerose iniziative dirette a qualificare il profilo deontologico dell’attività giornalistica. E’ il presidente dell’Associazione culturale Accademia degli Affaticati e Patron del premio Letterario Nazionale.

 

Piero Violante

Piero Violante (Bagheria 1945) insegna Storia delle idee politiche e Sociologia della musica presso l’Università degli studi di Palermo. Tra i suoi saggi più recenti I papillons di Brahms ( Sellerio,2009), Come si può essere siciliani? (XL Edizioni, 2012).Già critico musicale de “L’Ora”,addetto culturale presso l’ istituto italiano di cultura di New York e di Vienna, vicepresidente dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, consulente editoriale della Fondazione Teatro Massimo, è  editorialista e critico musicale de “la Repubblica”(Palermo).

 

Pierfranco Bruni

E’ nato in Calabria. Ha pubblicato libri di poesia (tra i quali “Via Carmelitani”, “Viaggioisola”, “Per non amarti più”, “Fuoco di lune”, “Canto di Requiem”, “Ulisse è ripartito”, “Ti amero’ fino ad addormentarmi nel rosso del tuo meriggio”), racconti e romanzi (tra i quali vanno ricordati “L’ultima notte di un magistrato”, “Paese del vento”, “Claretta e Ben”, “L’ultima primavera”, “E dopo vennero i sogni”, “Quando fioriscono i rovi”, “Il mare e la conchiglia”). Si è occupato del Novecento letterario italiano, europeo e mediterraneo. È presidente del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”. Ricopre incarichi istituzionali inerenti la promozione della cultura e della letteratura.

 

Pasquale D’Agostino

Pasquale D’Agostino. Nato a Spilinga nel 1935. Vive a Tropea e a Capo Vaticano, in provincia di Vibo Valentia. È stato docente e preside nelle scuole superiori per oltre un quarantennio. È socio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e presidente del Comitato di Vibo Valentia dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano.

 

Antonio Pugliese

Antonio Pugliese (1935), di Spilinga (VV); laureato in Pedagogia presso L’Università di Messina, già docente di Lettere e Preside di Scuola Media, si dedica alla ricerca storica con particolare riguardo all’ambito pedagogico-religioso. E’ dal 2014 vicepresidente dell’Accademia degli Affaticati di Tropea.

 

Giuseppe Meligrana

Giuseppe Meligrana è nato a Tropea nel 1982. Dopo gli studi classici presso il Liceo Galluppi di Tropea, nel 2000, si è iscritto alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna conseguendo già nel 2004 la laurea nell’indirizzo storico-politico, con la specializzazione in “Diritti umani ed intervento umanitario”. Rientrato in Calabria, dopo aver frequentato specifici corsi di formazione, nel 2006 fonda a Tropea la Meligrana Editore, casa editrice giovane e indipendente di cui a tutt’oggi ne è il titolare e responsabile unico. La Meligrana ha ottenuto in questi primi anni di vita buoni successi editoriali, sia di pubblico sia di critica. Negli ultimi anni la specializzazione nel settore digitale ha portato la casa editrice tropeana alla conquista di nuove opportunità e mercati. Con la stessa ha pubblicato diverse opere. E’ vice-presidente dell’associazione “Tropea: Onde Mediterranee” e segretario dell’omonimo premio internazionale di poesia che si svolge a Tropea ogni anno e segretario dell’Accademia degli Affaticati, nota associazione tropeana che realizza il Premio Tropea.

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 09 aprile 2014 )
 

Sponsor

Il portale dei Calabresi nel Mondo